tecnico economico liceo scientifico professionale Via Dante 4 | Piazzola sul Brenta (PD)
Tel. 049 5590023 | www.rolandodapiazzola.edu.it
Stage all'estero 2018/19: la parola agli studenti

Move in Alternanza 2018

Sono stati 14 gli studenti dell’Istituto che hanno preso parte al progetto From London to China: Go East to Learn Smart, promosso da Irecoop Veneto nell’ambito del bando regionale Move in alternanza 2018 (D.G.R. 355/2018- FONDO SOCIALE EUROPEO POR 2014 – 2020 – Ob. “Investimenti a favore della crescita e dell’occupazione”).

L’esperienza nella capitale inglese è stata finanziata dal Fondo Sociale Europeo ed è durata un mese, durante il quale gli studenti hanno potuto conoscere la famiglia ospitante, lavorare in imprese innovative mettendo alla prova il proprio inglese e le proprie competenze, e naturalmente esplorare l’Inghilterra nel tempo libero.

Ascoltiamo la loro testimonianza!


Ecco qui quello che ci raccontano Sara, Vittoria e Matteo:

Negli ultimi anni per i giovani è diventato sempre più importante fare esperienze all’estero e viaggiare; e non è da poco che la nostra scuola ci abbia offerto questa opportunità.

La nostra avventura è cominciata, dopo una selezione di 14 persone, con un colloquio di lavoro in inglese per discutere dei nostri interessi e dimostrare le nostre abilità e conoscenze in modo tale da essere inseriti nell’ambito lavorativo più adatto a noi. Il 24 maggio siamo partiti con destinazione Londra, dove, una volta arrivati, ci hanno subito accolto le famiglie ospitanti nel quartiere Ealing. Nei primi giorni ci siamo dedicati a visitare il centro della città e i posti di lavoro, utilizzando i mezzi di trasporto pubblici per entrare nella realtà londinese. Nelle successive settimane abbiamo iniziato il nostro stage nelle relative aziende, mentre nei weekend si dava spazio a visitare punti d’interesse e le attrazioni più famose e alle gite fuori porta nelle città di Oxford, Brighton e Windsor. Le famiglie, di varie nazionalità, si sono rese sempre disponibili e sono state gentili e comprensive nei nostri confronti, nonostante le prime difficoltà nell’abituarsi ai loro stili di vita. Per quanto riguarda l’esperienza lavorativa il gruppo ha trovato un ambiente stimolante, formativo e arricchente con tutor sempre disposti ad aiutarci.

È stato un mese unico, indimenticabile, che ci ha permesso di migliorare il nostro inglese e renderlo più fluente, diventare sicuramente più autonomi e indipendenti, intraprendere nuove conoscenze, arricchire il nostro curriculum. Un'esperienza, quindi, davvero utile per il futuro.

 

Progetti d'Istituto

L'Istituto ha organizzato inoltre altre esperienze di stage, che si sono svolte o si svolgeranno a breve a Londra, a Shrewsbury (UK), e a Bochum (Germania) e hanno coinvolto un totale di 9 studenti.


Nelle parole di un alunno:

Dall’11 giugno al 12 luglio ho trascorso un mese di stage a Londra, dove ho lavorato presso un ufficio di contabili. L’ufficio contava sette dipendenti: non molto grande, ma probabilmente per questo accogliente. I miei incarichi variavano molto di giorno in giorno in base alle necessità: a volte mi è capitato di assistere a delle riunioni con clienti o di guardare qualcuno lavorare per imparare le loro mansioni, nonostante non avessi competenze acquisite in ambito economico.

Il sabato e la domenica avevo le giornate libere, e questo mi ha permesso di visitare Londra in libertà e autonomia. Nonostante la Gran Bretagna sia diversa dall’Italia, ci si abitua in fretta all’atmosfera londinese e alle abitudini delle persone.

Non ho riscontrato difficoltà o problemi a relazionarmi con la famiglia che mi ha ospitato: nonostante fossero molto disponibili ad aiutarmi, mi hanno lasciato completa autonomia, per esempio nel gestire e pulire camera mia, anche per garantire una maggiore privacy.

È stata un’esperienza molto bella, che mi ha aiutato a migliorare il mio inglese e a conoscere una nuova cultura. Ho anche imparato a lavorare in un ambiente professionale e con persone che parlano una lingua differente dalla mia. Un’esperienza che consiglio, soprattutto se non fatta da soli ma con un amico.


Questa infine la testimonianza di Sofia, una studentessa del tecnico:

Quest’estate ho avuto la possibilità di fare uno stage di due settimane a Shrewsbury, in Inghilterra.

Dopo aver presentato la domanda alla scuola, ho dovuto preparare una lettera di presentazione dove specificavo i miei interessi, il mio livello di inglese, altre esperienze lavorative ecc., e grazie alla quale mi è stato affidato il lavoro più adatto a me.

Sono partita sabato 27 luglio con altre due mie compagne di classe, Aurora e Maria Vittoria. Abbiamo affrontato tutto il viaggio da sole utilizzando aereo, treno e autobus e questo ci ha rese più responsabili e autonome. Appena arrivate alla stazione di Shrewsbury ci ha accolto Peter, un gentile signore proprietario dell’agenzia che ci ha trovato la sistemazione e che ci ha presentate alle nostre rispettive famiglie.

La mia famiglia ospitante si è dimostrata subito disponibile e amichevole. Ho trascorso con loro piacevoli weekend e serate, mi sono immersa nella loro quotidianità e mi hanno accompagnata a eventi e luoghi del loro paese.

Ho lavorato in un asilo, in centro a Shrewsbury, dalle ore 9:00 alle 17:00. Lì ho conosciuto le mie colleghe, che sin dal primo giorno si sono dimostrate premurose, gentili e simpatiche; anche i bambini erano adorabili e si sono subito affezionati a me. Durante il giorno le aiutavo a organizzare le attività, a dispensare il pranzo e le merende e giocavo con i bambini.

Penso che questa esperienza mi abbia davvero arricchita. Oltre a essere stata molto utile per migliorare le mie competenze linguistiche (essere da sola in famiglia e nel posto di lavoro ha contribuito molto in quanto mi sono completamente immersa nella lingua inglese), sarà anche utile per il mio futuro e mi aiuterà nella ricerca di un lavoro.


Pubblicata il 30 agosto 2019

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.