Mostra fotografica: Il tempo è memoria, la memoria è nel tempo


Il tempo serve a sedimentare la memoria e la memoria di costruisce nel tempo: ciò che è stato deve rimanere impresso nella nostra memoria e la memoria di oggi serve a porre le basi per il nostro futuro.

Questa la riflessione che sta alla base del lavoro e degli scatti di Gianluca Saggin e della mostra fotografica che in questi giorni è ospitata presso la nostra scuola.

Guardare al passato come strumento di analisi del presente e di costruzione del futuro è stato il filo conduttore dei viaggi effetuati dal fotografo in luoghi chiave. 

In mostra le fotografie in bianco e nero tracciano il percorso delle persone deportate nei campi sin dal loro arrivo: treni/binari; entrate; esterni; interni; monumenti alla memoria.

Mostra fotografica

Pubblicata il 29-01-2020