Spazi e patrimonio librario

Gli spazi

La Biblioteca Scolastica è inserita in uno spazio molto ampio e luminoso dell’Istituto, collocato su due piani e articolato in più locali. 

In seguito al rinnovamento degli spazi interni nell'ottobre del 2017, la biblioteca si configura oggi come un laboratorio attivo di ricerca, sul modello di Aula 3.0, con spazi ed attrezzature all’avanguardia, utili a preparare studentesse e studenti nella formazione della ricerca delle informazioni, rendendoli protagonisti del proprio apprendimento, tramite metodologie di insegnamento interattive e collaborative. I nuovi locali si prestano quindi a essere un luogo polifunzionale e fruibile sia al mattino che di pomeriggio per:

- Lezioni interattive
- Gruppi di lavoro per stranieri con il docente
- Gruppi di lettura con uso di apparecchiature informatiche
- Gruppi di ricerca in fonti informatiche e cartacee
- Attività di Cooperative Learning
- Attività di tutoraggio
- Attività di Flipped Classroom (insegnamento capovolto)
- Attività di Learning Service (impegno sociale + apprendimento di competenze)


Al piano terra ci sono tre ambienti distinti:

1. Corsia laterale destra: 6 postazioni PC e altrettante sedie con imbottitura, per offrire ad un maggior numero di studenti e professori la possibilità di consultare, fare ricerche e lavorare al computer.

2. Spazio in fondo a sinistra: due gruppi da 6 di banchetti modulari mobili, componibili e scomponibili, che si adattano facilmente a qualsiasi tipo di lezione: in file, in gruppi, a onde o a cerchio attorno ad un hub (colonnina centrale mobile con 3 prese per ricarica di ogni dispositivo con presa elettrica). Questi tavoli mobili facilitano il gioco di composizione e scomposizione dell'ambiente, finalizzato ad assecondare l'alternarsi delle diverse attività e fasi di lavoro. La rimodulazione degli spazi è resa comoda e semplice. Completano l’ambiente una LIM e un “laboratorio mobile”, sulla base dei criteri del PON per la scuola 2014-2020, comprendente un carrello/box per 24 PC portatili da utilizzare in tutti gli spazi della biblioteca individuati per il progetto, dove è stata prevista la collocazione dei banchetti modulari. Tale nuovo spazio è stato denominato BiblioLab ed è giornalmente prenotabile dai docenti attraverso il Registro Elettronico.

3. Corsia laterale sinistra: scaffalature aperte, 4 poltroncine e un divanetto, allo scopo di creare un'area relax adatta alla lettura, allo studio, ecc.


Al primo piano due ampi spazi sono stati pensati per molteplici funzioni, come ambienti di lavoro o di lettura/relax:

1. Nello spazio di destra: un gruppo di 6 banchetti modulari, analoghi a quelli del piano terra, e uno schermo con videoproiettore per un uso attivo dello spazio; completano l’ambiente 2 poltroncine.

2. Analogamente nello spazio a sinistra: un gruppo di 6 banchetti modulari e uno schermo con videoproiettore; completano l’ambiente 2 poltroncine e 1 divanetto.

 


Patrimonio librario e riviste

Al piano terra si trova tutto il patrimonio librario, che è costituito da circa 7000 testi. Nella parte centrale sono collocati armadi e scaffali, al cui interno la disposizione fisica dei libri avviene attraverso la Classificazione Decimale Dewey e seguendo l’ordine alfabetico degli autori. Gli ambiti più ricchi di monografie sono quelli della Letteratura/Narrativa, delle Scienze Sociali e della Storia. Al piano terra si trovano anche degli espositori per le riviste periodiche e per i quotidiani: Il Sole 24 ore, Il Gazzettino, Il Corriere della Sera e numerose altre riviste.

 


BookmarkWeb

Il software utilizzato per l’informatizzazione dei dati della Biblioteca è BookmarkWeb, che permette:

- la gestione del patrimonio librario antico, moderno e multimediale secondo i principali standard di catalogazione nazionali ed internazionali;
- la possibilità di creare un sistema bibliotecario territoriale online attraverso la gestione di più biblioteche in un unico database, che consente la catalogazione partecipata;
- la gestione della catalogazione derivata (SBN, BNI, BNCF, Liberdatabase, ecc.);
- il catalogo online (OPAC) conforme alla L. 4/2004 sull'accessibilità ai disabili;
- la completa gestione dei servizi della biblioteca in rete Internet;
- servizi automatici e gratuiti di arricchimento del catalogo con copertine, abstract, indici.

Interni Biblioteca

Pubblicata il 26-09-2017