Validità anno scolastico

Il D.P.R. n: 122/2009 art. 14 comma 7 dispone:

“A decorrere dall’anno scolastico di entrata in vigore della riforma della scuola secondaria di secondo grado, ai fini della validità dell’anno scolastico, compreso quello relativo all’ultimo anno di corso, per procedere alla valutazione finale di ciascuno studente, è richiesta la frequenza di almeno tre quarti dell’orario annuale personalizzato. [...] Il mancato conseguimento del limite minimo di frequenza, comprensivo delle deroghe riconosciute, comporta l’esclusione dallo scrutinio finale e la non ammissione alla classe successiva o all’esame finale di ciclo.”

Per il Liceo sono previsti i ¾ di 891 ore nel primo Biennio (27 ore settimanali per 33 settimane di lezione), di 990 ore nel secondo Biennio e Quinto anno (30 ore settimanali per 33 settimane di lezione).

Per il Tecnico sono previsti i ¾ di 1056 ore per tutte le classi (32 ore settimanali per 33 settimane di lezione).

Per il Professionale sono previsti i ¾ di 1056 per tutte le classi (32 ore settimanali per 33 settimane).

Il Collegio ha deliberato come deroghe: “Gravi motivi di salute adeguatamente documentati; Terapie o cure programmate; Donazioni di sangue; Partecipazione ad attività sportive e agonistiche da federazione riconosciute dal C.O.N.I.; Adesioni a confessioni religiose per le quali esistono specifiche intese che considerano il sabato come giorno di riposo”.

I Coordinatori di classe dovranno segnalare alle famiglie i nominativi degli alunni che abbiano effettuato entro il dicembre più di dieci giorni di assenza.

Pubblicata il 10-01-2018