PCTO (ASL) Professionale | A.S. 2018/19

Classi prime

In linea generale le attività previste nel primo periodo dell’anno sono volte a promuovere l’autoconoscenza degli studenti attraverso la partecipazione ad attività laboratoriali.

Nel secondo periodo dell’anno altre attività laboratoriali proposte potranno riguardare la conoscenza degli elementi chiave della comunicazione o essere rivolte a informare, sensibilizzare e coinvolgere gli studenti relativamente ai comportamenti che mettono a rischio la salute e agli effetti negativi che gli errati stili di vita possono avere sull’organismo.

Vengono poi proposte visite guidate ai servizi sociali rivolti all’intera popolazione.


Classi seconde

Area di riferimento: Servizi per l'infanzia e i minori

Anche per questa classe verranno proposti laboratori esperienziali su tematiche di interesse per gli adolescenti quali il rapporto dei giovani con l’alcool e il fumo o l’educazione all’affettività e alla sessualità; si cercherà di favorire la partecipazione creativa degli studenti.

Entrando più nello specifico delle conoscenze si propongono “incontri con il professionista”, cioè con le figure professionali che operano nei servizi.

Sono poi previste visite guidate presso i Servizi rivolti all’intera popolazione e per la prima infanzia.

Si propone un corso base sulla sicurezza di 4 ore.

Per alcuni studenti possono essere previste attività di stage presso strutture socio educative del territorio.


ASL Professionale | 1


Classi terze

Area di riferimento: Servizi/interventi disabilità - anziani - dipendenze - disagio mentale

La classe terza vede gli studenti impegnati in numerose attività di ASL, attività che mirano a far conoscere la varietà dei servizi presenti sul territorio e i diversi bisogni che il territorio stesso esprime.

Si prevede un corso sulla sicurezza generale a basso e medio rischio di 12 ore.

Gli studenti sono impegnati in esperienza di stage presso strutture residenziali o semiresidenziali del territorio per persone con disabilità, lo stage ha la durata di 100 ore.

Si propongono poi visite guidate a servizi per la disabilità, per anziani, residenze protette per anziani affetti da morbo di Alzheimer, per tossicodipendenti (solitamente la comunità di San Patrignano), strutture per la disabilità sensoriale.

Anche per la classe terza vengono proposti laboratori esperienziali quali: Clowntherapy, pet-therapy, percorso sensoriale “ Dialogo nel buio” presso l’ Istituto ciechi di Milano, una riflessione attraverso esperienze  teatrali su temi legati alla produzione e al consumo del cibo.

Viene proposta inoltre la partecipazione a Convegni e varie iniziative legate agli argomenti specifici dell’indirizzo di studi.

ASL Professionale | 2 ASL Professionale | 3
ASL Professionale | 4 ASL Professionale | 5


Classi quarte

In classe quarta continua l’attività di conoscenza dei servizi e la formazione rispetto alle competenze funzionali al lavoro nel sociale.

Per ciò che riguarda la formazione è previsto un corso di BLS con attestato in collaborazione con Croce Rossa di Vigodarzere; un incontro con figure professionali del Centro Affidi del Consultorio per approfondimento sul disagio minorile (modulo di psicologia); un incontro di approfondimento su intercultura, tratta degli esseri umani e immigrazione.

Adesione al progetto 10.000 ore di solidarietà per alcuni studenti su base volontaria in collaborazione con CSV di Padova;

Stage presso Servizi residenziali, semiresidenziali per persone   con disabilità, per anziani, minori, bambini secondo richieste degli allievi e disponibilità delle strutture della durata di 140 ore.

ASL Professionale | 6


Verranno inoltre proposti laboratori di psicomotricità o su altre tematiche di interesse.

Sono previste visite guidate ad un consultorio familiare del territorio e al “Museo del manicomio” presso l’isola di S. Servolo a Venezia.

Viene proposta inoltre la partecipazione a Convegni e varie iniziative legate agli argomenti specifici dell’indirizzo di studi.

 

Classi quinte

In classe quinta le iniziative di ASL diminuiscono leggermente in vista dell’impegno finale degli studenti nell’esame di Stato.

Per ciò che riguarda la formazione si prevede la partecipazione al progetto EAR: Empatia Ascolto Relazione, approfondimento sulla la comunicazione nella relazione di aiuto in collaborazione con Associazione Telefono Amico.

ASL Professionale | 7

Si prevede un incontro con figure professionali del Centro Affidi del Consultorio per approfondimento sul disagio minorile.

È sempre prevista la partecipazione a convegni e iniziative legate agli argomenti inerenti l’indirizzo di studi.

Pubblicata il 16-02-2019